martedì 1 giugno 2010

paneer tikka formaggio indiano home made

Oggi mi son divertita a fare il casaro.....o meglio la casara....probabilmente questa seconda parola non  esiste, ma io femmina sono e quindi quella O finale mi stonava molto,  allora per  convenienza personale inserisco questo  neologismo temporaneo relativo a questo post. Mi son divertita a fare il formaggio, ho aspettato con curiosità che del semplice latte cominciasse a trasformarsi in fiocchi gonfi e bianchi come la neve per poi tramutarlo in un panetto morbido ma compatto. Adatto così ad essere tagliato a cubotti.
Il paneer è un formaggio indiano si dice simile alla ricotta, ma a me non sembra, assomiglia più ad un primo sale, è poco saporito e proprio per questo è quasi sempre abbinato a preparazioni di verdure stufate o crude, oppure viene consumato fritto, marinato in svariati modi, ma anche grigliato o messo al forno. Sicuramente molti di voi lo conoscono, ma per quei pochi ancora che ne ignorano l'esistenza qui ora trovate la ricetta base per ottenerlo, io l'ho intravista su sky, mentre però facevo dell'altro, perciò le dosi me le sono inventate e testate vedendo le quantità sullo schermo.
E dopo della ricetta base, mica vi potevo lasciar lì a mezz'aria....col pensiero di cosa farne.... ora che avete prodotto il vostro formaggio vi do un'idea indo- etnica, anche questa vista su sky......

Paneer - ricetta base

Ingredienti per un panetto da 250 gr. di paneer: 1,5 L. di latte intero, 150 gr. di yogurt acidulo + 1 cucchiaio di succo di limone (se serve), sale un cucchiaino e mezzo.

Preparazione : mettere sul fuoco il latte e versarvi lo yogurt, portare a bollore e tenendo rigirato lasciare circa 20 minuti, o comunque fino a che coagula in fiocchi, dato che mi sembrava sfioccare, ma non del tutto..... ho aggiunto anche un cucchiaio di limone........


e così ha coagulato per bene, quindi mettetelo se realmente serve, magari voi usate uno yogurt abbastanza acidulo e non vi serve.


Scolare con il mestolo a buchi.........


e posatelo su un colapasta, (a sua volta all'interno di un altro recipiente per raccogliere il siero) o nel cestello per cuocere a vapore


dove avrete steso un panno, premetelo leggermente per scolarlo al più grosso.


Ora richiudetelo nel panno, capovolgete lo
scola pasta, e appoggiatevi (sul fondo capovolto che deve essere piatto) il formaggio,


appoggiatevi sopra una terrina o una pentola piena d'acqua o comunque un peso, così si schiaccerà tanto da ottenere un panetto.


Lasciatelo circa 30 minuti e poi avrete il vostro formaggio.

Ora non vi resta che mangiarlo aggiungendolo alle vostre insalate. Ma dato che di formaggio indiano si tratta, io ho preferito una preparazione indiana. Dopo averlo tenuto in frigo due giorni, così si è compattato bene, ho deciso di farne degli spiedini.

Spiedini di paneer tikka

Ingredienti : 80 gr. di yogurt, 1 cucchiaino di aglio grattugiato, 1 cucchiaino di zenzero grattugiato, 2 cucchiaini di 5 spezie, 1 cucchiaio di paprika dolce e 1 di paprika forte, 1 cucchiaino di pepe, olio e sale qb. mezzo peperone giallo, un pomodoro, due cipollotti freschi di forma allungata. ( nella ricetta indiana usano anche un colorante rosso che io non avevo)



Preparazione : tagliate il formaggio a cubi, preparate una miscela con tutti gli ingredienti, meno le verdure, mettete a marinare il formaggio per un'ora, intanto tagliate le verdure lavate, mondate e senza i semi interni, tagliarle a pezzi della grandezza dei cubi di formaggio di circa 2-3 cm. Dopo la marinatura, cominciate a infilare i cubi di formaggio sugli spiedini intervallandoli con le verdure, appoggiateli su di una teglia e infornate a 200 gradi per 10 minuti, sfornateli e versate ancora un po' della marinata rimasta sul formaggio, infornate altri 10 minuti. Togliete dal forno, impiattate e accompagnate con delle verdure fresche, condite con un filo d'olio. Servire caldo.


17 commenti:

  1. ma questo è un capolavoro!Complimenti sinceri,Casara!!! "casara" sono d'accordo con te è molto meglio di casaro.io ne rimango meravigliata,credo che non sia facile affatto,partire dal latte ed arrivare al prodotto finito!sarà che da bambina osservavo la mia nonna fare il formaggio e non era una semplice lavorazione.mi piace molto anche l'uso che hai fato del paneer ,molto speziato ed invitante,Ti auguro una felice giornata!!!

    RispondiElimina
  2. Che figata! Sei bravissima!!!
    Non conosco questo formaggio, ma se dici che è simile al primo sale (magaaaari alla ricotta che amo!) dunque è da provare!
    Zenzero paprika...meraviglia!

    RispondiElimina
  3. Io provaia farlo col latte di soia e, non mi dispiaque affatto.Certamente tu hai tirato fuori una ricettina super!Brava la mia casara :Dbacione

    RispondiElimina
  4. E' già la seconda blogger che mi incuriosisce con la preparazione di questo formaggio...in più tu hai fatto pure la ricettina sotto...mi sa che sta volta ci provo!!!

    RispondiElimina
  5. Anche io voglio fare la casara!!!
    Sembra buonissimo questo formaggio e poi deliziosa anche la ricettina che proponi!
    Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  6. Che ridere l'ho preparato anch'io proprio ieri. Ti sei dimenticata di dire che crea dipendenza!!
    Sei già passata da Chamki? http://lamiacucinainindia.blogspot.com/ lei lo prepara in moltissimi modi diversi.
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. che buono il formaggio.. ma quegli spiedini devono essere fantastici!

    RispondiElimina
  8. Antonella - questo formaggio, già il fatto che l'abbia fatto io che non cerco di mettermi alla prova con cose macchinose ;-) non è complicato, anzi è divertente provarci, e la ricettina indiana è una bella alternativa di cena leggera, grazie per essere sempre gentile, ciao!

    pagny - dai dai se sei ricottara come me devi provarlo......e poi facciamo il club delle casare caciarone ^_________^

    Saretta - ma dai....non pensavo che si potesse fare con altri tipi di pseudo latte....ma ....non è che hai fatto il tofu???

    Elel - embè l'ho messa apposta quella ricettina sotto.....proprio per tentare chi ha delle resistenze ^________^

    Marjiou - ma si dai ...buttati, una prova giusto per metterci il naso.....meglio la bocca ;-)))

    Sabri - eravamo in vena casearia ;-) grazie del link, me lo vado a vedere dato che non lo conosco, bacio!

    Valeria - provare per credere ;-)) ciao e ben arrivata qui!

    RispondiElimina
  9. Bella 'sta cosa di fare il cacio in casa !!...Mi sa che la provo anche qui !!
    Besos

    RispondiElimina
  10. Ma dime ti, adeso anca la formagiaia te fe!!! Deve essere molto versatile, ci proverò, ci proverò...

    RispondiElimina
  11. che brava!!! io è una vita che ci voglio provare a fare il paneer! ti è venuto una bellezza!!! bravissima! spero di emularti presto!
    baci

    RispondiElimina
  12. Mi sa che sono rimasta una delle poche a non aver ancora sperimentato la produzione di formaggio in casa. Ho la scusa di avere poco tempo ma in realtà ho sempre paura che mi esca male o inacidisca o che ne so!

    Il tuo ha un ottimo aspetto, complimenti davvero!

    RispondiElimina
  13. mamma mia come mi piace questa ricetta. Passo di qui tranquilla, a quest'ora e mi esalto per l'idea del formaggio indiano fatto in casa.
    Sei bravissima e i tuoi post sono sempre originali.
    Ho appena letto il tuo commento e, cara gemellina mia, ti faccio i miei auguri di buon compleanno anche se passato.
    Che testa abbiamo però noi gemelli, e che energia....
    Un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  14. Bravissima! Mi fa un sacco piacere che ti sia cimentata a fare il paneer. Da' soddisfazione immediata e si puo' utilizzare in molti modi. Sono curiosa: dove hai letto/sentito che e' simile alla ricotta?

    RispondiElimina
  15. e non buttare via il latticello! è perfetto per preparare un pane che lieviterà perfettamente.

    RispondiElimina
  16. siii bella mi piace fare il formaggio ottimo sugerimento
    grazie!!

    RispondiElimina
  17. Glu - facilissima ;-))

    Aldarita - le mie risorse sono infinite .......avevi qualche dubbio? ^______________^

    Terry - dai, che basta poco...emula emula ;-)

    Aiuolik - ma va là....non succede niente, anche perchè non è che ne fai chili alla volta....su bella trattora, non tirarti indietro ;-))

    Anna - grazie Anna, ti ho visto nel post e devo dire che hai un musetto simpaticissimo....e pare pure particolarmente furbetto ;-))

    Simona - infatti credo che lo proverò in diverse ricette....l'ho letto in vari blog in giro per la blogosfera italiana.....ma ho pensato che probabilmente si riferiscono a quando è ancora in fiocchi, dopo è esattamente un'altra cosa.

    Dede - accipicchia Dede, ora mi metti pure questa pulcetta nelle orecchie....proverò a usarlo in un pane, e vediamo che mi esce ;-)

    Paolo - bravo, mettiti al lavoro ^______^

    RispondiElimina

note musicali

abbecedario gastronomico

abbecedario gastronomico
le ricette dell'alfabeto, comprese le mie.

abbecedario gastronomico d'Italia

abbecedario gastronomico d'Italia
le ricette tradizionali d'Italia comprese le mie

i blog gallinosi

Archivio blog

cosa staranno dicendo?

Post più popolari

chi passa da qui

in salute per salutiamoci

abbecedario della comunità europea

foodepix

my foodepix gallery